In questa guida spieghiamo come scegliere tra cyclette e spin bike in base alle proprie esigenze.

Cyclette e spin bike presentano sostanziali differenze sia nell’approccio all’allenamento che per quanto riguarda i risultati che è possibile ottenere. Iniziamo dunque con l’analizzare le caratteristiche di entrambi gli attrezzi.

Vantaggi e Svantaggi di una Spin Bike

Oggi lo spinning, attività ideata negli Stati Uniti diversi anni fa che poi ha fatto il giro del mondo, viene praticato in quasi tutte le palestre.

Si tratta di un’attività contraddistinta da variazioni di intensità, non a caso in genere viene praticata con musica in sottofondo, il cui ritmo accompagna il crescere ed il decrescere del ritmo di pedalata.
La struttura della spin bike è considerevolmente diversa rispetto a quella di una cyclette per via della presenza dei seguenti elementi.
-Manubrio anatomico.
-Telaio adattabile ed estremamente resistente.
-Regolazione precisa della resistenza.
-Pedali a sgancio rapido, a gabbietto o Kombi Clip.

Anche se è consigliata agli utenti più esperti ed allenati, utilizzare una spin bike è veramente semplice. Basta regolare il freno che agisce sul volano simulando le differenti condizioni.

Di solito le spin bike presentano una maggiore resistenza e solidità rispetto alle cyclette tradizionali. Un vantaggio dovuto al fatto che vengono costruite con materiali estremamente resistenti, nonostante l’invidiabile leggerezza di cui dispongono. Ecco perché mediamente costano molto di più.
Tra l’altro rispetto alle cyclette tradizionali, le spin bike offrono maggiori opportunità di regolazione. Per esempio, la posizione in genere tenuta nello spinning è molto vicina a quella adottata sulle bici da corsa, di conseguenza le spin bike sono sicuramente più funzionali per chi vuole allenarsi in casa quando non è possibile uscire in bici e non si dispongono di rulli, ma di contro anche più scomode.
Come abbiamo già avuto modo di vedere, nelle spin bike la regolazione dello sforzo avviene mediante un freno meccanico che va ad agire su un imponente volano che deve la sua velocità di rotazione al movimento dei pedali. Questo meccanismo consente di simulare allenamenti quasi identici a quelli sostenuti sulle biciclette tradizionali. Rispetto ad esse, le spin bike presentano il vantaggio di essere più resistenti, di contro, sono anche molto più rumorose.

Le probabilità di incorrere in infortuni sono molto più elevate con una spin bike, dato che questa va a sollecitare maggiormente le ginocchia rispetto ad una cyclette di tipo tradizionale.

Vantaggi e Svantaggi della Cyclette

La cyclette, come suggerisce la sua struttura, forma da bici, base orizzontale, manubri dalla presa comoda, presenza di volano, ossia di un disco metallico agganciato ai pedali, è a tutti gli effetti una bici stazionaria che offre un’esperienza simile a quella delle normali biciclette da passeggio.

Semplicità di utilizzo, programmi preimpostati, prezzo conveniente e struttura simile ad una comune bicicletta da da passeggio, rendono questo attrezzo molto apprezzato, perfetto per chi desidera perdere qualche chilo di troppo, ritrovare il tono muscolare, combattere l’accumulo di grasso adiposo su cosce e polpacci e migliorare la circolazione.

Conclusioni

Alla luce di quanto sopra espresso, è chiaro che la scelta fra spin bike e cyclette dipende dai seguenti fattori.
-Stato di forma iniziale.
-Durata delle sessioni di allenamento.
-Obiettivi.

Se persegui obiettivi elevati, ti consigliamo di puntare su una spin bike perché questa ti consente di beneficiare di un allenamento più intenso grazie alla sua conformazione e al maggiore peso del volano, ideato per sedute di allenamento contraddistinte da variazioni ad alto dispendio energetico.

Come abbiamo già avuto modo di vedere, la spin bike consente di sostenere i medesimi ritmi delle bici da corsa e di replicarne la postura, di contro, se non si ha un livello di allenamento buono e una certa dimestichezza con l’attrezzo, il rischio di compromettere l’integrità delle ginocchia e della colonna vertebrale, è elevato. In altre parole il suo acquisto è fortemente sconsigliato a a chi non ha molta esperienza, in questo caso meglio partire con una cyclette, eseguendo due o tre sessioni di allenamento giornaliere alla settimana della durata di almeno venti minuti, facendo attenzione a lasciare sempre un giorno di recupero tra una seduta di allenamento e l’altra.

Una volta raggiunto una buona forma fisica e un elevato grado di esperienza, è possibile passare ad una spin bike. Per iniziare l’allenamento con una spin bike, invece, consigliamo di eseguire per il primo mese un programma di attività aerobica costante di circa 40 minuti per poi procedere con un allenamento caratterizzato da sedute di intensità alternate in grado di favorire un maggiore dispendio energetico.

Per quanto riguarda i prezzi, oggi il mercato offre una vasta scelta. Risulta essere possibile trovare cyclette e spin bike a poche centinaia di euro e ad oltre 4000 euro. A prescindere dal budget a tua disposizione e dalle caratteristiche da te ricercate, ti consigliamo di assicurarti che la bici sia munita di un ampio schermo che consenta di visualizzare frequenza cardiaca e della pedalata e che sia provvisto di meccanismi per regolare lo sforzo.