Ogni persona si allena per scopi diversi, alle volte per una questione estetica, altre per il potenziamento dei muscoli finalizzato all’attività sportiva. In qualsiasi caso, comunque, le flessioni rappresentano una necessità per chiunque, sono esercizi a corpo libero che non necessitano di strumenti, e che possono allenare in modo proficuo sia il petto che tante altre fasce muscolari.

Anche se generalmente le flessioni vengono effettuate a terra o sui tappetini, appoggiando i palmi sul pavimento, in realtà è possibile farle anche utilizzando le apposite maniglie, questi strumenti sono utilissimi perché, variando la modalità di appoggio, consentono di allenarsi meglio con certi programmi di allenamento.

La prima componente che dovrai analizzare, prima di acquistare le maniglie per le flessioni, è il materiale con il quale sono realizzate. Di solito, le maniglie sono realizzate in metallo, questo avviene per gli strumenti di maggiore qualità, in quanto questo materiale garantisce sia una lunga durata che una grande resistenza meccanica allo sforzo esercitato dal tuo peso. Non basta, però, la presenza di un corpo in metallo, essendo importante la presa, dovrai anche acquistare un paio di maniglie per flessioni dotate di una impugnatura ergonomica. L’impugnatura è meglio che sia anche imbottita, per evitare la comparsa dei fastidiosi calli sul palmo delle mani.

Naturalmente, esistono diversi modelli di maniglie per flessioni, ognuno di essi è pensato per un allenamento più o meno complesso, dunque è importante scegliere quello giusto, soprattutto se sei poco esperto. Intanto è bene che tu sappia che esistono delle tipologie di maniglie per flessioni girevoli, sono molto complesse da padroneggiare, e richiedono una certa esperienza. Se non sei già un esperto, faresti meglio ad evitarle per il momento. Di contro, va anche detto che esistono delle maniglie girevoli pensate per i principianti, in questo caso, queste sono progettate in modo tale da limitare al minimo le sollecitazioni improvvise del polso, mettendo al riparo le tue articolazioni. In genere questa tipologia di maniglie è pensata soprattutto per l’allenamento di braccia, spalle e schiena.

Le maniglie per flessioni classiche, push up, invece, non sono dotate di meccanismo girevole, e hanno un aspetto completamente diverso. Quelle girevoli, infatti, somigliano a dischi o ventose, dotate di impugnatura. Al contrario, le maniglie per flessioni standard sono cavalletti in miniatura, dotati di una sbarra centrale ad arco saldata su due barrette che funzionano da piedi. Sappi, comunque, che potresti trovare diverse varianti sul mercato, dalla forma alle volte molto diversa e inusuale, questo non è comunque un dettaglio importante, dato che rappresenta più che altro una questione di preferenze in termini di design.

Volendo ipoteticamente immaginare un paio di maniglie per flessioni perfette, vediamo quali dovrebbero essere le caratteristiche che dovresti ricercare sul mercato. Intanto il materiale, non tutti i metalli sono altrettanto resistenti, quindi ti conviene sempre scegliere un paio di maniglie per flessioni in acciaio. In vendita trovi anche le maniglie in acciaio cromato, sicuramente più belle da un punto di vista estetico. Per quanto concerne l’impugnatura, quelle in schiuma ad alta densità sono il meglio, dato che oltre ad essere morbide consentono anche di assorbire meglio la forza. In alternativa, puoi anche scegliere un paio di maniglie con impugnatura ergonomica realizzata in gommapiuma.  C’è un altro fattore ad avere un certo peso, la presenza dei piedini anti scivolo. Se non sono presenti, assicurati almeno che i piedi aderiscano perfettamente al pavimento.