Con l’arrivo dell’inverno, il tapis roulant è sicuramente la migliore soluzione per correre tra le mura domestiche. Peccato che la scelta non sia tra le più semplici. Oltre alla marca, infatti, bisogna capire che tipo di tappeto fa al caso proprio. In virtù di ciò, scopriamo le differenze tra il tapis roulant magnetico e il tapis roulant elettrico.

Il tapis roulant magnetico, a differenza di quello elettrico, non è provvisto di un motore, pertanto si aziona grazie alla forza delle gambe di chi corre e offre la possibilità di aumentare o diminuire la resistenza. Alcuni modelli sono dotati di un sensore per rilevare la frequenza cardiaca e di un computer di bordo.

tapis-roulant

Quando Scegliere Tapis Roulant Magnetico

Il tapis roulant magnetico è l’ideale per chi non ha un grosso budget a disposizione visto che costa molto meno di uno elettrico e non è raro trovare tappeti magnetici sotto i 200 euro. Inoltre può rappresentare una soluzione interessante per chi è poco allenato, infatti è perfetto sia per la camminata lenta che per quella veloce, molto meno per correre.

Per quanto riguarda l’inclinazione, bisogna modificarla manualmente, pertanto è necessario regolarla prima di dare inizio all’allenamento.

Risulta essere consigliato anche a chi ha poco spazio in casa, visto il minore peso e le ridotte dimensioni rispetto a uno elettrico. La conseguenza è che risulta essere molto più semplice da spostare.

Risulta essere invece fortemente sconsigliato a chi ha problemi alla schiena, visto che alla lunga può provocare un sovraccarico nella zona lombare data la mancanza di una vera e propria ammortizzazione.

Quando Scegliere Tapis Roulant Elettrico

Il tapis roulant elettrico è sicuramente la scelta migliore se si desidera svolgere un allenamento più completo e evitare eventuali sovraccarichi alla zona lombare.

Ovviamente, come suggerisce il nome stesso, contrariamente a quello magnetico necessita di energia elettrica per funzionare.

Nella quasi totalità dei tapis roulant elettrici, troviamo computer di bordo dal quale è possibile selezionare i programmi di allenamento ed impostare velocità e pendenza,

La presenza del motore elettrico rende possibile impostare una velocità, in più è possibile modificarne l’inclinazione senza dovere interrompere la corsa, cosa non possibile con il tappeto magnetico.

Tra l’altro, a differenza del tapis roulant magnetico, quello elettrico può essere utilizzato sia per camminare che per correre in piena sicurezza, merito della presenza dei sistemi di ammortizzamento di cui è dotato che consentono di evitare problemi alle articolazioni e alla schiena.

Gli svantaggi di un tapis roulant elettrico sono da individuare in peso, dimensioni e costo. Un tapis roulant elettrico non può essere spostato facilmente come uno magnetico, necessita di maggiore spazio e ha un costo di molto superiore rispetto a questo, per acquistare un tapis roulant elettrico di buona qualità è necessario spendere almeno 600 euro.

Conclusioni

Come abbiamo avuto modo di vedere, entrambi i tappeti presentano dei punti di forza e delle criticità, anche se è innegabile che il tapis roulant elettrico garantisca un allenamento più completo e professionale.

Nel valutare le differenze fra tapis roulant magnetico e tapis roulant elettrico è fondamentale non dimenticarsi mai delle proprie esigenze di allenamento, spazio, budget. Solo in questo modo è possibile fare la scelta corretta.